martedì 14 giugno 2016

Panna cotta con gelatina di mirtilli

La panna cotta è un dessert al cucchiaio conosciuto in tutto il mondo che è nato nella zona delle Langhe piemontesi, all'inizio del Novecento. Molto semplice da preparare. è sempre ben gradito da tutti i commensali! Oltre all'estrema facilità di realizzazione, la panna cotta è un dessert che si presta a mille personalizzazioni. Ti basta cambiare la decorazione finale ed il gioco è fatto. La puoi anche preparare in versione light, sostituendo alla panna tradizionale quella a basso contenuto calorico, oppure, per una versione ancora più leggera, utilizzando al suo posto lo yogurt magro, da aggiungere al latte dopo la cottura.




INGREDIENTI per 4 persone

- 250  g di panna light o di yogurt bianco magro
- 120 g di zucchero semolato
- 150 g di mirtilli rossi
- 10 g di gelatina in fogli
- 2 dl di acqua



Per la decorazione

- salsa ai mirtilli rossi
- qualche ribes


PROCEDIMENTO
Ammollare la colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti e portare ad ebollizione la panna in un pentolino. Quando la panna giunge a bollore, unire 70 g dello zucchero nella panna, spegnere il fuoco ed unire metà della gelatina ben strizzata. Lavare i mirtilli, frullarli, filtrarli attraverso un colino a maglie fitte e raccoglierne il succo.
In un altro pentolino unire l'acqua e lo zucchero rimanente, mettere sul fuoco e portare ad ebollizione. Una volta raggiunto il bollore, spegnere il fuoco ed incorporare la gelatina rimasta; mescolare e fare raffreddare. Unire, quindi, il succo di mirtilli filtrato. Prendere 4 STAMPINI MONOPORZIONE PER PANNA COTTA , versarvi il primo strato di panna cotta e riporre in frigorifero, leggermente inclinati, lasciando solidificare il composto.


Quando la panna cotta risulterà piuttosto solida, distribuire negli stampini la gelatina di mirtilli ancora liquida e riporre il tutto nuovamente in frigorifero per almeno 8 ore. Accompagnare con una salsa ai mirtilli rossi e ribes.

Nessun commento:

Posta un commento