venerdì 17 giugno 2016

Cannelloni con radicchio e formaggio caprino

Il radicchio rosso di Treviso tardivo ha foglie lunghe e affusolate caratterizzate da una nervatura principale molto accentuata di colore bianco che si dirama in molte piccole penninervie nel rosso intenso del lembo fogliare notevolmente sviluppato, motivo per cui viene chiamato in dialetto "radicio spadòn". È una varietà più pregiata del suo cugino precoce ed è perfetto per risotti o con formaggi stagionati.  Ricco di acqua, fibre, sali minerali e vitamine B e C, rappresenta un’ottima fonte di potassio. Questo radicchio apporta anche sostanze fenoliche (molecole antiossidanti) e fitosteroli (molecole ipocolesterolemizzanti).



INGREDIENTI

- 1 confezione di cannelloni
- olio extravergine di oliva
- 340 g di radicchio rosso di Treviso tardivo
- 160 ml di panna
- 100 g di mozzarella
- 200 g di formaggio caprino
- 4 cucchiai di formaggio Grana Padano grattugiato
- 2 cucchiaini di zucchero
- besciamella q.b.

PROCEDIMENTO
Lavare il radicchio e tagliarlo a piccoli pezzetti. Farlo appassire in una padella con 3 cucchiai di olio, aggiungendo a metà cottura 2 cucchiaini di zucchero, che aiuteranno a togliere parte della nota amarognola del radicchio. Lasciare raffreddare. Sbollentare i cannelloni,  iniziare poi a farcirli con  il radicchio, dei ciuffetti di panna, qualche tocchetto di mozzarella e i pezzetti di formaggio caprino. Disporli in una pirofila e versare sulla superficie uno strato leggero di besciamella, spolverare con il Grana Padano ed infornare a 180 °C per 40 minuti circa. Servire calde.




Nessun commento:

Posta un commento