mercoledì 28 ottobre 2015

Caramelle gelée

Queste caramelle gelée di mela cotogna sono buonissime e pericolosissime, perché una tira l’altra. Quattro semplici ingredienti ed il gioco è fatto!



INGREDIENTI
500 g di mele cotogne
- zucchero se­molato q.b.
- il succo di 1 limone
- 200 ml di acqua

PROCEDIMENTO
Ecco un modo particolare e gustosissimo di utilizzare un frutto che crudo non ha un buon sapore, ma cotto è davvero gradevole. Lavare bene le mele cotogne, non sbucciarle ed eliminare solo i piccioli e la base. Tagliarle a pezzi con un coltello molto robusto in quanto si dovrà recidere il torsolo e la polpa compatta.
Disporre le mele in una ciotola e cospargerle con il succo di limone per evitare che ossidino. Trasferirle in una casseruola con 200 ml di acqua e lasciarle cuocere a fuoco mo­derato sino a quando non si saranno ammorbidite. Una volta terminata la cottura, passare le mele con il passaverdura per ottenere una purea ed eliminare i semi. Pesare la purea ottenuta ed aggiungere una quantità di zucchero pari al peso della purea. Quindi rimettere il composto nella casseruola e mescolare sino a quando lo zucchero non si sarà perfettamente sciolto. Proseguire la cottura a fuoco dolce mescolando di tanto in tanto per altri 30 minuti o sino a quando il composto sarà denso, rosato e si staccherà dal bordo del tegame. Versare la gelatina ottenuta in stampini di silicone e livellare la superficie in modo che il compo­sto non sporga dal bordo; infornare a 150 °C e cuocere per un paio d’ore o sino a quando saranno ben asciutte. Se si vogliono creare delle caramelle divertenti per bambini utilizzare lo STAMPO FAVOLA PER CIOCCOLATINI della linea Delicia Kids Estrarre le caramelle dagli stampi in silicone premendo leggermente sul fondo e passarle nello zucchero semolato. Le gelées si possono conservare a lungo, addirittura fino a tre mesi, se riposte in una scatola di latta ben chiusa.

Nessun commento:

Posta un commento